parco di Monte Mario

Le associazioni contattate:

Associazioni e cooperative sociali che offrono servizi di assistenza e cura alle persone con disabilità di diverso tipo.
Associazioni che si occupano del diritto del disabile.

Associazioni che offrono servizi nell’ambito dei contesti naturali: associazioni di escursionismo e ambiente, e di turismo accessibile.

Hanno risposto:

Associazioni che attraverso il lavoro quotidiano facilitano l’accesso alle aree naturali alle persone con disabilità.

Associazioni che organizzano attività in contesti naturali per persone con disabilità.

Associazioni che organizzano attività con obiettivi di cura e assistenza.

Associazioni che organizzano attività di conoscenza ed educazione ambientale.

Le associazioni che hanno risposto afferiscono principalmente all’area urbana di Roma.

Seconda fase

Le due aree culturali della tutela dell'ambiente e del diritto all’autonomia delle persone con disabilità, nelle esperienze dei referenti contattati sembrano convivere in modo conflittuale. Tuttavia esistono realtà in cui queste due culture si incontrano: ci riferiamo ai parchi naturali in cui cooperative sociali e comunità montane collaborano nelle attività proposte, oppure alle associazioni che nascono con obiettivi di promuovere la cultura ambientale e organizzano, con categorie svantaggiate, escursioni ed attività.

Nella seconda parte del progetto ci siamo quindi orientati ad esplorare sistematicamente la realtà dal punto vista di chi si incontra o ha desiderio ad incontrarsi in un area naturale accessibile.

Abbiamo contattato, con colloqui telefonici e mediante un questionario, diversi soggetti che operano sul territorio della Provincia di Roma.
Partendo dal problema individuato, l’obiettivo è quello di esplorare e sviluppare aree d’incontro tra le due culture, e perseguire lo sviluppo di una loro integrazione con un lavoro di rete orientato alla costruzione di un Contesto Naturale Accessibile.

I dati raccolti

I dati raccolti individuano l’accessibilità del contesto naturale come una questione importante nella scelta delle aree da visitare, che coinvolge i soggetti principalmente dal punto di vista della verifica di una presenza / assenza di infrastrutture adeguate.
I riferimenti principali per quanto riguarda l’aspetto informativo sono gli Enti Gestori delle aree naturali che danno informazioni su strutture, raggiungibilità e percorsi.

Nei contatti con le associazioni abbiamo individuato la possibilità di un loro coinvolgimento sull’accessibilità partendo dagli obiettivi che orientano l’azione. In un certo senso parlando di contesto accessibile, cioè ampliando il concetto di accessibilità alla fruibilità del contesto ed al suo utilizzo, sono emersi obiettivi e motivazioni ad orientare possibili percorsi di rete. In particolare è emersa l’idea che il fruire di un’area naturale ha a che fare con percorsi d’integrazione sociale, che possono essere condivisi e sviluppati nelle aree naturali protette e grazie ad esse.

QUESTIONARIO

Questo questionario è rivolto alle associazioni e organizzazioni che svolgono attività in natura con persone con disabilità, e che
si confrontano con il problema dell’accessibilità delle aree naturali.


L’Associazione Montagnaterapia Italiana sta lavorando al progetto “Naturalmente Accessibile”, con l’intento di far dialogare tra loro i soggetti interessati alla questione dell’accesso delle persone con disabilità alle aree naturali, nell’ambito della Provincia di Roma.
Sul territorio negli ultimi anni sono stati realizzati lavori complessi ed articolati, che presentano strategie di progettazione innovative.
A partire da questi, la nostra proposta è quella di creare una rete di comunicazione fra i soggetti che operano nel settore, consapevoli che maggiore sarà lo scambio che sapremo stimolare, maggiori saranno le opportunità di poter sviluppare un dialogo virtuoso tra chi fruisce delle aree naturali e chi le regola e le gestisce.

Partecipare a questo progetto significa dare voce alle realtà attive sul territorio, promuovere le iniziative esistenti, creando opportunità di crescita attraverso la condivisione ed il dialogo. In questa fase ci interessa raccogliere il punto di vista di chi si confronta con l’accessibilità delle aree naturali per offrire servizi a persone con disabilità.
Per partecipare al progetto ed aiutarci a costruire un luogo ed un tempo di scambio sull’argomento vi chiediamo di rispondere a questo breve questionario e di lasciarci i vostri recapiti, provvederemo noi a contattarvi al più presto!

La compilazione dei dati

Un’attenta compilazione dei dati è importante ai fini dell’utilità delle informazioni. Vi chiediamo di porre attenzione a questo aspetto.
Allo stesso modo è importante avere un nominativo di riferimento utile rispetto alla compilazione del questionario e, se siete interessati a partecipare al progetto, anche della persona sulla quale possiamo contare come referente.
Nome dell'associazione *                                  Sede *
(*campi obligatori)
Referente per il questionario *                          Funzione all'interno dell'Associazione

Tipo di attività svolta dall’associazione nell’ambito dei servizi alle persone con disabilità *

Territorio di riferimento della propria attività: provincia, circoscrizione, quartiere,... (specificare) *

L’organizzazione svolge attività in natura per persone con disabilità? quali? con quali obiettivi? *

Con quale frequenza i vostri utenti frequentano parchi/aree naturali?
Regolarmente        In maniera saltuaria        Ci stiamo attrezzando

Quali sono i parchi o le aree naturali della Provincia di Roma che frequentate? *

Per quali motivi avete scelto queste aree? *

Ci sono aree naturali alle quali i vostri utenti vorrebbero accedere? Se sì, quali?

Fruizione delle aree naturali

Nell'ottica della vostra associazione fruire di un’area naturale ha a che fare con:

Nella vostra esperienza, quali aspetti impediscono la fruizione dei contesti naturali?

Un parco fruibile è un parco:
Accogliente        Efficiente        Capace di far rispettare regole e norme

A chi fate riferimento per informazioni circa l’accessibilità di un’area naturale? (specificare ente/organizzazione, area di riferimento/settore)

Se siete interessati a partecipare alla ricerca e ad ulteriori indagini sull’accessibilità delle aree verdi lasciateci i vostri recapiti:
Referente
Telefono e-mail